Artigiani e commercianti: I rata 2016

I lavoratori iscritti alla Gestione INPS “Artigiani ed Esercenti attività Commerciali” dovranno procedere – entro il 16 maggio 2016 – al versamento della prima rata dell’anno 2016 del contributo minimo obbligatorio.

Le aliquote da utilizzare per il calcolo della prima tranche sono quelle dettagliatamente indicate nella Circolare INPS n. 15 del 29 gennaio 2016 – pari al:

  • 23,10% per gli artigiani;
  • 23,19% per i commercianti

(è compresa la maggiorazione dello 0,09% istituita dall’art. 5 del D.Lgs. n. 207/1996).

E’ bene ricordare che, già dall’anno 2013, l’INPS non invia più le comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta.
In ogni caso, gli interessati titolari di posizione assicurativa, ovvero loro intermediari delegati, in possesso di recapito email saranno avvertiti mediante un messaggio di alert della disponibilità del mod. F24 nel proprio cassetto previdenziale.

Il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo dei contributi IVS dovuto dai lavoratori autonomi, è stato fissato a € 15.548 (2016). Pertanto, qualora il lavoratore percepisca un reddito annuo inferiore a tale valore, si dovrà corrispondere comunque la contribuzione fissa.