Scadenze Giugno 2022

scadenze fiscali

Principali Scadenze Giugno 2022

  • 15 Giugno
    • IVA – FATTURAZIONE DIFFERITA
      Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da ddt o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’ operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi, individuabili attraverso idonea documentazione, effettuate nel mese solare precedente.
    • CORRISPETTIVI
      Operazioni per le quali sono state rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali  (effettuate nel mese solare precedente): annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi.
    • ASD – REGISTRAZIONI CONTABILI
      Associazioni sportive dilettantistiche, associazioni senza scopo di lucro e associazioni pro-loco che hanno optato per il regime fiscale agevolato di cui all’art. 1 della legge 16 dicembre 1991, n. 398 devono annotare, anche con un’unica registrazione, l’ ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’ esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente, nel prospetto approvato con D.M. 11/02/1997 opportunamente integrato.
  • 16 Giugno
    • IVA
      Liquidazione e versamento dell’ Iva relativa al mese precedente.
    • SOSTITUTI D’IMPOSTA – RITENUTE
      Versamento delle ritenute operate alla fonte su redditi di lavoro dipendente e assimilati, su provvigioni e su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente.
      Versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi corrisposti nel mese precedente per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi effettuate nell’esercizio di impresa.
    • IMU
      Scadenza dell’acconto IMU 2022.
      La Dichiarazione IMU va presentata al Comune in cui sono ubicati gli immobili entro il 30 Giugno dell’anno successivo alla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta
    • INPS – CONTRIBUTI PERSONALE DIPENDENTE
      Pagamento dei contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese.
    • INPS – CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA
      Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese.
    • INPS EX-ENPALS – Versamento contributi mensili
      Aziende dei settori dello spettacolo e dello sport. Versamento dei contributi previdenziali relativi al mese precedente.
    • INPS EX-ENPALS – Imposta sugli intrattenimenti
      Aziende dei settori dello spettacolo e dello sport.
      Pagamento dell’imposta dovuta sugli intrattenimenti per le attività svolte con carattere di continuità nel corso del mese precedente.
    • CADIPROF – Versamento contributi
      Datori di lavoro degli studi professionali, pagamento della contribuzione Cadiprof.
  • 25 Giugno
    • Elenchi riepilogativi (INTRASTAT)
      Presentazione degli elenchi riepilogativi mensili intracomunitari relativi al mese precedente.
  • 3o Giugno
    • IVA E INTRA 12 – Enti non commerciali e agricoltori esonerati
      Liquidazione e versamento dell’Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente.
      Dichiarazione mensile degli acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti passivi IVA e dagli agricoltori esonerati (Modello INTRA 12).
      Sono tenuti a quest’adempimento sia gli enti non commerciali non soggetti passivi d’imposta sia quelli soggetti passivi Iva, limitatamente alle operazioni di acquisto realizzate nell’esercizio di attività non commerciali.
    • ENTI DEL VOLONTARIATO, RICERCA E UNIVERSITA’, ASD (5 x1000)
      Gli enti che sono presenti nell’elenco permanente degli iscritti non sono tenuti a inviare la dichiarazione sostitutiva alla competente amministrazione.
      Solo nel caso di variazione del rappresentante legale, quest’ultimo è tenuto entro il 30 giugno 2022, a pena di decadenza dell’ente dal beneficio, a sottoscrivere e trasmettere una nuova dichiarazione sostitutiva (ASD al CONI, ENTI RICERCA E UNIVERSITA’ al MUR), ferma restando la domanda telematica di iscrizione già presentata.
      N. B. Alla dichiarazione sostitutiva deve essere allegata, a pena di decadenza dal beneficio, la fotocopia non autenticata del documento d’identità del sottoscrittore.
    • DIRITTO ANNUALE – CAMERE DI COMMERCIO
      Scade il termine per il versamento – con modello F24 – del diritto annuale dovuto per le Camere di Commercio.
    • MODELLO REDDITI 2022 – Presentazione presso Uffici Postali
      (Persone fisiche non obbligate all’invio telematico della dichiarazione dei redditi)
      Presentazione, in formato cartaceo, della dichiarazione dei redditi modello “REDDITI Persone Fisiche 2022” e della scelta per la destinazione dell’otto per mille, del cinque per mille e del due per mille dell’Irpef.
    • DICHIARAZIONE PRESENTATA DAGLI EREDI
      Presentazione, in formato cartaceo, della dichiarazione dei redditi del contribuente deceduto e della scelta per la destinazione dell’otto per mille, del cinque per mille e del due per mille dell’Irpef.
    • IMPOSTE – SALDO E 1° ACCONTO
      Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’ IRES, IRPEF, dell’imposta sostitutiva dell’IRPEF, delle addizionali regionali e comunali, dell’IRAP dovute in base alla dichiarazione dei redditi REDDITI Persone Fisiche 2022, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, senza alcuna maggiorazione.
      Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, senza alcuna maggiorazione.
      Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’imposta sostitutiva operata nella forma della “cedolare secca”, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, senza alcuna maggiorazione.
    • IVIE/IVAFE
      Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati, dovuta dal contribuente/ fiduciante a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, senza alcuna maggiorazione.
      Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell’imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2021 e di primo acconto per l’anno 2022, senza alcuna maggiorazione.
    • BOLLO VIRTUALE
      Versamento della 3° rata bimestrale dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale relativa alla dichiarazione presentata entro il 31 gennaio 2022.
    • CONDOMINI
      Versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi pagati nel periodo dicembre 2021 – maggio 2022 per prestazioni relative a contratti d’appalto, di opere o servizi effettuate nell’esercizio d’impresa il cui importo non abbia raggiunto la soglia di euro 500 al 31 maggio 2022.
    • LIBERI PROFESSSIONISTI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA
      Versamento contributivo a saldo 2021 e acconto 2022.
    • UNIEMENS
      Invio telematico della dichiarazione Uni-emens relativa al mese precedente.
    • INPS EX-ENPALS – Denuncia contributiva mensile unificata
      Aziende dei settori dello spettacolo e dello sport.
      Presentazione della denuncia mensile unificata delle somme dovute e versate relative al mese precedente, dei lavoratori occupati, del periodo lavorativo e della retribuzione percepita da ognuno di essi.
    • CONTRATTI DI LOCAZIONE
      Versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 01/06/2022 o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 01/06/2022.
    • LIBRO UNICO DEL LAVORO
      I datori di lavoro, committenti e soggetti intermediari tenutari, hanno l’obbligo di stampa del Libro unico del lavoro (LUL) o, nel caso di soggetti gestori, e devono consegnare copia dello stesso al soggetto obbligato alla tenuta, con riferimento al periodo di paga precedente.
      Il processo deve avvenire mediante stampa meccanografica su fogli mobili vidimati e numerati su ogni pagina oppure a su stampa laser previa autorizzazione Inail e numerazione.
      Scadenza prorogata fino a fine mese, ai sensi dell’art. 40, c. 4 del D.L. 201/2011, convertito in L. 214/2011.
    • AUTODICHIARAZIONE AIUTI COVID
      Operatori economici che hanno beneficiato delle misure di aiuto per le quali si applica il regime “ombrello”.
      Presentazione all’Agenzia delle Entrate di un’autodichiarazione in cui viene attestato che l’importo complessivo degli aiuti fruiti non supera i massimali di cui alla Sezione 3.1 ovvero alla Sezione 3.12 del Temporary Framework.

Scadenze Giugno 2022
Chiama Ora
Maps