Bonus Facciate 2022

Bonus Facciate

Bonus Facciate 2022

Il Bonus Facciate, art. 1 co. 219 e 220 della Legge n. 160/2019, è stato prorogato per il 2022 dalla Legge di Bilancio 2022 (Legge n. 234/2021).
La Legge di Bilancio ha introdotto delle novità riguardo l’aliquota di detraibilità che ha subito una riduzione del 30%.
Attualmente, quindi, la detrazione fiscale riconosciuta passa dal 90% al 60%.

La detrazione va ripartita in 10 quote annuali costanti e di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi.
Rientrano tra le spese detraibili anche quelle sostenute per il rilascio del visto di conformità e per l’attestazione della congruità delle spese.
La Legge di Bilancio ha, infatti, esteso al Bonus Facciate l’ obbligo del visto di conformità e dell’ asseverazione.
Ma vediamo nel dettaglio queste novità …

Chi può beneficiare del Bonus Facciate ?

  • Persone fisiche (sono compresi gli esercenti di arti e professioni);
  • Enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale;
  • Società semplici;
  • Associazioni tra professionisti;
  • Contribuenti che conseguono reddito di impresa (es. persone fisiche, società di persone, società di capitali).

Per quali Interventi ?

E’ possibile detrarre il 60% delle spese sostenute per interventi:

  • di recupero o di restauro della facciata esterna degli edifici esistenti;
  • è inclusa la sola pulitura o tinteggiatura esterna.

Attenzione, gli edifici devono essere ubicati nelle zone A o B (Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici n. 1444/1968) ovvero in zone assimilate in base alla normativa regionale/regolamenti comunali in materia edilizia

Le Zone A e B

Zona A:  parti del territorio dello Stato interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integranti per tali caratteristiche degli agglomerati.

Zona B: parti del territorio dello Stato totalmente o parzialmente edificate diverse dalla zona A.

Sono esclusi gli interventi realizzati durante la fase di costruzione o realizzati mediante demolizione e ricostruzione, compresi quelli con la stessa volumetria dell’edificio preesistente, rientranti nella categoria della ristrutturazione edilizia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 3, comma 1, lett. d), del D.P.R. n. 380/2001.

Visto di Conformità e Asseverazione della Congruità

La Legge di Bilancio 2022 ha esteso l’obbligatorietà del:

  • visto di conformità;
  • attestazione della congruità delle spese.

a tutte le detrazioni fiscali edilizie ordinarie diverse dal Superbonus per le quali è possibile esercitare l’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito d’imposta.

Quanto sopra a partire dalla data di entrata in vigore del D.L. Antifrode ossia dal 12 novembre 2021 (Circolare AE 16E/2021), per chi intende avvalersi del Bonus Facciate mediante l’opzione dello sconto in fattura/cessione del credito.

 

 

Bonus Facciate 2022
Chiama Ora
Maps