Secondo le previsioni contenute nell’articolo 5 del DDL della Finanziaria per il 2017, a decorrere dal 1.1.2017 i contribuenti in contabilità semplificata dovranno determinare il reddito sulla base del principio di cassa, in luogo del vigente principio di competenza.

Per effetto delle modifiche in esame le imprese minori di cui all’articolo 66 del Tuir che applicano il regime di contabilità semplificata dovranno determinare il reddito imponibile come differenza tra l’ammontare dei ricavi (elencati analiticamente all’articolo 85 del Tuir) e degli altri proventi (utili, dividendi e interessi, di cui all’articolo 89 del Tuir) percepiti nel periodo di imposta, e quello delle spese sostenute nel periodo stesso nell’esercizio dell’attività di impresa.

Le nuove regole dovranno essere applicate a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016 e dovranno trovare attuazione in un apposito decreto del Ministro dell’economia e delle finanze entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di stabilità 2017 (quindi entro il 30 gennaio 2017).

Leggi Articolo completo su EcNews