Forfettari: ripartizione detrazioni figli a carico

Un lavoratore dipendente, sposato con una libera professionista che ha optato per il regime forfettario, può fruire della detrazione per i figli a carico nella misura del 100%,  anziché applicare la ripartizione del 50% per ciascun genitore, solo se possiede un reddito complessivo più elevato rispetto a quello della moglie.

Il reddito della moglie rileverà al lordo dei contributi previdenziali, insieme agli altri redditi eventualmente conseguiti dalla stessa.
È la precisazione fornita dall’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 69/E del 22 luglio.

Per la prima volta, l’Agenzia delle Entrate si esprime in maniera esplicita e definitiva ponendo un freno alla possibilità di beneficiare dello sconto al 100%.

Con questa regola, il rischio è che il 50% dello sconto Irpef si perda.