Corrispettivi Telematici – Procedure d’Emergenza

Obbligo Corrispettivi Telematici

Dal 1/07/2019 ricorre l’obbligo, per i commercianti al minuto, di trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.
L’ obbligo scatta dal 01/01/2020 per i soggetti con volume d’affari non superiore ad € 400.000.

Il Registratore Telematico alla chiusura giornaliera:

  • genera un file .xml contenente i corrispettivi della giornata;
  • appone al file un sigillo elettronico avanzato, tramite certificato di firma rilasciato dall’ AdE;
  • invia telematicamente il file all’ AdE entro 12 giorni.

Procedure d’Emergenza

Nel portale web Fatture e Corrispettivi sono disponibili funzionalità che consentono di gestire alcune situazioni di emergenza nell’utilizzo dei Registratori Telematici in caso di:

  • assenza di rete internet e/o problemi di connettività del dispositivo, in tale caso sarà possibile effettuare l’upload del file predisposto, sigillato ed estratto dal Registratore Telematico;
  • dispositivo fuori servizio, in tale caso sarà possibile imputare manualmente i dati dei corrispettivi che non è stato possibile memorizzare e trasmettere (è necessario che la matricola del dispositivo sia stata tempestivamente messa nello stato di “fuori servizio”);
  • recupero di alcune situazioni di scarto della trasmissione (a causa dell’ impostazione “DataOraRilevazione” o assenza della matricola del punto cassa).

In tal modo si può evitare una nuova trasmissione delle stesse informazioni contabili procedendo con un recupero della situazione di scarto.