Bonus Bici e Bonus Vacanze nel Decreto Rilancio

Bonus Bici

Il Decreto Rilancio introduce con l’ articolo 229 il Bonus Biciclette in favore dei residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia e nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.
Il c.d. “buono mobilità” è concesso una tantum ed è pari al 60% – e, comunque, non superiore a euro 500 – della spesa che sia sostenuta per l’acquisto di:

  • biciclette, anche a pedalata assistita;
  • veicoli per la micromobilità elettrica quali monopattini, hoverboard e segway;
  • servizi di sharing mobility.

Il buono potrà essere utilizzato fino al 31 dicembre 2020.
E’ retroattivo ove l’acquisto dei mezzi sopraindicati sia stato effettuato a partire dal 4 maggio 2020.

Per agevolare l’utilizzo delle biciclette è peraltro prevista la modifica del Codice della Strada, con la previsione della realizzazione di apposite piste ciclabili.

La norma modifica in parte il c.d. Decreto Clima che ha introdotto il buono mobilità fino al 31 dicembre 2021 per incentivare la rottamazione di auto fino alla classe Euro 3 o motocicli omologati fino alla classe Euro 2 ed Euro 3 a due tempi.
Il Decreto Rilancio destina, infatti, suddetta dotazione finanziaria relativa all’anno 2020 al nuovo Bonus Biciclette.
Dal primo gennaio 2021 torneranno efficaci le previsioni del Decreto Clima relative alla rottamazione.

Bonus Bici, La Domanda

Il buono si potrà ottenere accedendo, tramite credenziali SPID, all’applicazione web che è in via di predisposizione da parte del Ministero dell’ Ambiente (che dovrà renderla operativa entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in G.U.) e che sarà accessibile anche dal suo sito istituzionale.

Sarà necessario inserire i dati del documento giustificativo della spesa sostenuta (fattura) per ottenerne il rimborso, nei limiti del valore del buono.

Ove invece il mezzo non sia stato ancora acquistato, una volta che l’applicazione sarà operativa si potrà – indicando il mezzo o il servizio che si intendono acquistare – generare dalla stessa un bonus spesa elettronico che dovrà consegnarsi ai fornitori autorizzati, presso i quali, pagando il saldo che resta a proprio carico, si potrà ritirare il bene acquistato o godere del servizio individuato.

I buoni di spesa devono essere utilizzati entro 30 giorni dalla relativa generazione, pena l’annullamento.

Bonus Vacanze

Il Decreto Rilancio prevede anche un altro interessante intervento all’articolo 176, la c.d. Tax credit vacanze o “Bonus Vacanze”.
Si tratta di un credito riguardante servizi acquistati, in ambito nazionale, dalle imprese turistico ricettive, dagli agriturismi e dai bed & breakfast.
E’ a favore dei nuclei familiari con un reddito ISEE non superiore a 40.000 euro ed è fruibile dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

Il credito, massimo 500 euro, è utilizzabile da un solo componente per ciascun nucleo familiare e decresce con il diminuire dei componenti del nucleo familiare, diventando di 300 euro per quelli composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una sola persona.

Richiesta del Bonus Vancanze

Modalità di fruizione del credito:

  • le spese dovranno essere sostenute in un’unica soluzione ed in relazione ai servizi resi da una singola impresa turistico ricettiva ovvero da un singolo agriturismo o da un singolo bed & breakfast;
  • il totale del corrispettivo dovrà essere documentato da fattura elettronica o documento commerciale, con indicazione del codice fiscale del soggetto che intende fruire del credito;
  • il pagamento del servizio deve essere corrisposto senza l’ausilio, l’intervento o l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator (per intenderci, non vale per i servizi acquistati tramite Booking o piattaforme analoghe).

Il credito è fruibile solo nella misura dell’80% come sconto sul corrispettivo dovuto, mentre il restante 20% è riconosciuto in forma di detrazione d’ imposta in sede di dichiarazione dei redditi da parte dell’avente diritto.