Omaggi: nuove regole

Per gli acquisti di beni destinati a essere omaggi “effettuati” a partire dal 13.12.2014 la soglia di detraibilità sale a 50 euro

L’articolo 30 del Decreto semplificazioni fiscali (D.Lgs. 175/2014) prevede l’innalzamento da euro 25,82 a euro 50,00 della soglia che consente l’integrale detraibilità dell’Iva sull’acquisto dei beni destinati a essere omaggi non rientranti nell’attività d’impresa e ricompresi tra le spese di rappresentanza.
Per rendere la successiva cessione gratuita del bene comunque esclusa dal campo di applicazione dell’IVA, il nuovo limite di 50 euro è stato inserito anche nell’art. 2, comma 2, n. 4), D.P.R. n. 633/72. La medesima detassazione è stata prevista per le prestazioni di servizi gratuite, che diventano imponibili solo se di importo superiore a euro 50,00.

L’efficacia dell’innalzamento della soglia per la detrazione dell’IVA sull’acquisto di beni destinati a essere omaggiati ricompresi tra le spese di rappresentanza, è collegata al momento di effettuazione dell’operazione.