Ristrutturazioni, Comunicazione Enea

Ristrutturazioni, Comunicazione Enea

La legge di bilancio 2018, Legge n. 205/2017, ha disposto, come già previsto per l’ ecobonus, la trasmissione all’ ENEA dei dati relativi agli interventi di efficientamento e risparmio energetico realizzati a partire dall’ anno 2018.

La comunicazione va effettuata in caso di specifiche tipologie di lavori collegate a una tabella che lo stesso ente ha pubblicato sul sito internet, con l’ elenco di tutti gli interventi incentivabili.

La comunicazione ENEA è un adempimento a carico dei soggetti che intendono usufruire delle agevolazioni fiscali previste per le spese di ristrutturazione edilizia.

L’ obbligo è stato introdotto al fine di monitorare e stimare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi.

Per gli altri interventi, che NON comportano risparmio energetico, non è necessario inviare nulla.

Scadenze

Come si legge sullo stesso sito Enea:

“ENEA, su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico, informa gli utenti che per gli interventi di risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia con data di fine lavori nel 2018 che usufruiscono delle detrazioni fiscali del 50% ex art. 16 bis del DPR 917/86 per le ristrutturazioni edilizie, il termine per la trasmissione dei dati attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it è prorogato al 01 aprile 2019

Ricordiamo devono rispettare questa scadenza solo ed esclusivamente coloro che hanno effettuato lavori prima del 21 novembre 2018.

Chi invece ha ristrutturato casa propria dal 22 novembre 2018 in poi avrà tempo per comunicare i lavori entro 90 giorni dall’ ultimazione o dal collaudo finale.

Approfondisci su FiscoOggi